Ecco perché dovresti cambiare subito discorso

Ecco perché dovresti cambiare subito discorso

Essere al bancone di una macelleria in questo periodo è ben di più di un lavoro lo sappiamo.

Lavorare in presenza del pubblico richiede un atteggiamento ben preciso sempre, e da quel tuo modo di porsi dipendono in buona misura le tue entrate sappiamo anche questo ma in quale misura?

Approfondiamo un po’ l’argomento.

Il Marketing consiste principalmente nel far conoscere i nostri buoni prodotti, nel farli conoscere alla clientela, nel promuoverli in un modo che il valore sia percepito dal cliente nel modo giusto.

Come esercitare al meglio questa che è una vera e propria disciplina?

Esistono dei fondamenti che non possono essere trascurati assolutamente riguardo a questo argomento e che ti interessano da vicino se vuoi riuscire a trasmettere correttamente il valore dei tuoi prodotti.

Partiamo dal presupposto che sei un professionista e che come tale la tua professionalità è tale che hai sempre selezionato le materie prime migliori, in base alla tua clientela.

Questo vuol dire che a prescindere dal target della tua clientela non scenderai mai a compromessi per quanto riguarda la qualità del prodotto.

In momenti come questo dove, nelle macellerie c’è un’affluenza di clienti piuttosto superiore alla media non dovresti mai abbassare la guardia e selezionare sempre prodotti di qualità, carni sicure, provenienti da allevamenti certificati e che proprio in questo momento hai la possibilità di distinguerti e che l’atteggiamento da evitare è proprio quello di “far ciccia”, ovvero di far cassa rinunciando ai principi di dare al cliente il massimo.

Il consiglio pratico che ti do è quello di usare il tuo bancone mai come ora per rivolgere il massimo dell’attenzione a tutti i clienti, tenendo conto che potresti potenzialmente aumentare in misura considerevole il bacino di clientela che rimarrà con te dopo che questo momento sarà finito.

In che modo puoi fidelizzare i clienti ? La predisposizione e il post vendita

Acquisire la fiducia del cliente è un processo che si finalizza solamente nella vendita e non si esaurisce certamente. Una parte fondamentale è rappresentata dalla predisposizione.

Far conoscere i propri prodotti non significa solamente spiegare in che modo hai preparato l’arrosto o selezionato la mezzena.

Ti consiglio di pensare alla creazione di una brochure dove potrai presentare i tuoi prodotti ad esempio pronti da cuocere, magari con tutte le informazioni pertinenti alla conservazione, alla cottura e alla prenotazione presso il tuo negozio.

Anche una semplice guida per il cliente alle ordinazioni a domicilio dove potrai specifica le zone della città che andrai a servire, gli orari e gli eventuali servizi aggiuntivi, come il confezionamento sotto vuoto.

Infine se nel corso del tempo archivierai il materiale grafico, foto e altro potresti anche voler mettere un monitor in negozio, per intrattenere il tuo pubblico, e far passare le foto o i filmati o le grafiche che avrai già sfruttato in precedenza.

In maniera davvero semplice puoi cominciare collocando sul tuo bancone qualche ricetta e consiglio per le cotture più tradizionali che , in questo periodo, possono essere più facilmente recepite, dato il tempo disponibile maggiore per i tuoi clienti. Potresti consegnare ad ogni cliente che servi a domicilio una di queste guide o ricette e lui rimarrebbe davvero stupito del fatto che in questo momento resta sempre lui al centro dell’attenzione e si ricorderà di te certamente, in seguito.

Tutto ciò fa sentire il cliente importante, al centro dell’attenzione e fa sì che ti percepisca davvero come l’esperto professionista che sei!

Quindi,se vedere le immagini in un monitor predispone il cliente all’acquisto, ritrovare la tua presenza sul web, magari in una pagina ordinata e distinta dal tuo profilo personale costituisce un buon punto di partenza per il post vendita. Usare assieme tutte queste risorse,o asset come amano chiamarle gli addetti ai lavori sarebbe l’ideale.

 Il tuo atteggiamento al banco

Sicuramente una parte fondamentale del processo di vendita resta comunque quella del contatto col tuo pubblico davanti al bancone. Come dovresti comunicare con il cliente?

Perché sia una vera comunicazione dovresti nutrire un bel po’ di ammirazione, di rispetto verso il tuo cliente in ogni momento, penso che sarai d’accordo.

Dovresti anche avere l’intenzione di far star bene il tuo cliente e non di farlo sentire in alcun modo giù di corda.

Se conosci già il tuo cliente è più facile ovviamente. Interesse sincero verso le cose che per lui sono care è un buon inizio. Quindi interessati anche a come andato l’ultimo acquisto che ha effettuato da te, se le fettine che ha preso sono piaciute ai suoi commensali o parenti. Può sembrare scontato ma non lo è affatto.

Troppo forte a volte è la tentazione di parlare del virus, delle notizie dei TG, della cronaca nazionale e di ciò che i media spacciano per informazione. L’informazione dovrebbe essere di aiuto in qualche misura a chi la riceve essere in una parola costruttiva per la sua sopravvivenza.

Quando parli di qualcosa che per loro è già fastidioso non fai che porre il tuo fastidio davanti al loro fastidio!E vale anche per altre spiacevoli sensazioni che purtroppo in questo periodo la TV i giornali ci regalano…

Evitando gli argomenti di cronaca non solo farai in modo che i clienti siano più sereni, ma anche maggiormente predisposti a tornare nel tuo negozio, e conserveranno di te il ricordo di un professionista speciale, attento e cordiale.

Tieni dunque sempre un atteggiamento incoraggiante propositivo e costruttivo durante la vendita, e non mettere mai l’accento sulle situazioni che possono provocare preoccupazione o paura.

Sii sempre amichevole,e resisti alle provocazioni che alcuni clienti ahimè potranno esercitare…

Trasmettere emozioni positive influenza le persone attorno a te, e il tuo esempio è importante! I clienti che poi torneranno a casa e si ricorderanno dell’attenzione che hai avuto per loro, e saranno influenzati anche dal tuo atteggiamento, dell’interesse genuino che avrai nutrito nei loro confronti.

Abbiamo ricevuto numerosissime richieste di parlare di questo argomento sei interessato a approfondire sarò lieto di aiutarti,scrivimi a info@accademiamacelleriaitaliana.it, sarò lieto di inviarti link a pagine più dettagliate a questo riguardo!

WhatsApp chat