5 motivi per cui dovresti scegliere carne italiana

Scegliere carne italiana

5 motivi per cui dovresti scegliere carne italiana

Scegliere carne italiana è davvero una buona scelta? Talvolta mi capita di trovarmi di fronte ad articoli o post che trasmettono informazioni scorrette in merito al mondo della carne. A partire da quelli totalmente fuori dalla realtà, per finire con quelli che non hanno del tutto torto, ma riportano gravi inesattezze per convincere i lettori di qualcosa.

Spesso però, quando si critica la carne ed il mondo che vi gira attorno, si fa riferimento a metodi di produzione e caratteristiche propri dei paesi del Nord America. Questo, ovviamente, porta i lettori a trarre conclusioni del tutto errate, dato che in Europa – ed ancor più in Italia – la cosa cambia molto. Ecco perché da anni mi prodigo a passare il messaggio che è bene scegliere carne Italiana.

Al di là delle mode del momento, che spesso spingono l’acquisto di carni straniere, vorrei far capire le principali differenze con L’italia. Vediamo quindi 5 motivi per cui dovresti davvero considerare di scegliere carne italiana, piuttosto che carne straniera.


1. This is not America: ormoni della crescita banditi!

Come anticipavo sopra, in Europa ci troviamo di fronte ad un contesto produttivo del tutto diverso da quello degli Stati Uniti. Negli States infatti, si possono ancora usare liberamente gli ormoni della crescita ed anche il discorso antibiotici è da gestire. Per capire la differenza tra carne Italiana e quella USA, basti pensare che da noi gli ormoni sono stati banditi da oltre 35 anni! Scegliere carne Italiana è quindi un’ottima soluzione per evitare di ingerire schifezze nocive alla nostra salute!


2. Attenzione alla salute: l’Italia ha il consumo di antibiotici più regolato al mondo.

Premesso che in Europa vigono regole decisamente restrittive in merito all’uso di antibiotici negli allevamenti, da noi le regole sono ancora più rigide. Da noi gli antibiotici possono essere somministrati solo sotto prescrizione di un veterinario…ed i controlli sono accuratissimi. Inoltre, le multe fatte ai pochissimi allevamenti che non seguono le regole, sono salatissime! Considerato il costo degli antibiotici e l’impatto delle multe, davvero in Italia non conviene rischiare. Posso confermare personalmente che quasi la totalità degli allevamenti segue scrupolosamente queste regole.


3. La qualità conta: l’Italia ha il maggior numero al mondo di prodotti DOP ed IGP.

L’Italia è il Paese europeo con il maggior numero di prodotti agroalimentari DOP  ed IGP. Questo a testimonianza dell’altissima qualità della produzione del nostro territorio e dei nostri maestri macellai e salumieri. Gran parte delle nostre produzioni sono famose in tutto il globo e vantano richieste e numeri da capogiro.


4. Piccole produzioni di qualità: vantiamo un gran numero di piccole realtà di grande livello.

L’Italia, a differenza di altre grandi realtà nazionali, vanta un gran numero di piccoli produttori locali. Questa artigianalità di gran parte della produzione, aiuta a mantenere in vita tradizioni e tecniche locali. Inoltre, preserva ricette e metodologie lavorative spesso d’altri tempi, che si riflettono in altissima qualità. La nostra è una storia lunga e per questo, ricca di conoscenza e cultura culinaria che non dobbiamo sottovalutare.


5. Un tessuto produttivo artigianale, che ha bisogno del sostegno della sua gente

Se è pur vero che nell’epoca del consumismo, i prezzi sono spesso ciò che viene messo al primo posto, è anche vero che dietro ad un prodotto ci sono delle persone. Il nostro tessuto produttivo è perlopiù composto da piccole realtà artigianali, che non sempre possono competere con i grandi gruppi.

Ovviamente il fattore prezzo può essere allettante (da padre di famiglia lo comprendo bene), ma ricordiamo che la qualità ottenuta è quella pagata! Inoltre, scegliere carne italiana anziché straniera va a supportare il nostro indotto produttivo, anziché quello estero. Questo si traduce poi in migliori produzioni, qualità più alta e generale reintroduzione dei capitali nella nostra economia.


Scegliere carne italiana: ecco il perchè!

Sicuramente ci sono alcune cose da rivedere o migliorare nel sistema produttivo Europeo, in termini di carne e derivati. Ma come ho cercato di spiegare nei paragrafi precedenti, va capito che l’Italia vanta una posizione di primato assoluto in termini di qualità e controlli.

Ferma restando l’altissima qualità di produzioni di carne straniere, il mio consiglio è sempre lo stesso. Scegliere carne italiana fa bene sia alla salute, che all’indotto produttivo nazionale.

Inoltre, come abbiamo visto sopra, non è assolutamente corretto pensare che il “sistema degli allevamenti sia di bassa qualità” o che la carne non sia buona. In Italia, fortunatamente, possiamo davvero vantare i migliori allevamenti e le più rigide regole al mondo.

Attenzione quindi a condividere passivamente o senza riflettere, tutto quello che vi passa davanti sui social. La realtà non sempre è quella che viene fatta passare per tale!

A presto,

Enrico Conti


Se questo articolo ti è piaciuto…

CONDIVIDILO

cliccando sui bottoni social qua sotto!

WhatsApp chat