Il Macellaio è Femmina

Il Macellaio è Femmina

La Storia di Laura: Dalla tradizione familiare allo studio in Accademia Macelleria Italiana

IMG-20170927-WA0006Quando da piccola le veniva chiesto: “Cosa vuoi fare da grande?”, forse Laura Cravero non ha mai risposto: “La ballerina”, come la maggior parte delle bambine. Lei, che è nata e cresciuta nell’azienda agricola di famiglia, ha sempre sentito il forte legame con le radici, ben piantate a Montanaro in provincia di Torino. Alle porte del paese l’Azienda Agricola Valle Orco si dedica da decenni alla produzione e alla vendita di carne e formaggi: “Facciamo trasformazione sia di latte che di carne. Da 12 anni – continua Laura – io sono nel reparto carne”. La passione e la conoscenza di questo mestiere le è stata trasmessa dai genitori, e prima ancora dai nonni che, fatica dopo fatica, hanno messo su l’azienda. “Il fatto che sia un’azienda familiare arricchisce sicuramente il lavoro svolto. Negli anni c’è stata un’evoluzione, una crescita accelerata anche dal vincolo affettivo con l’attività”.


Ma la curiosità e la voglia di migliorarsi la portano a Modena, alla fiera iMeat, dove avviene l’incontro con la  Accademia Macelleria Italiana: “Volevo dare una rinfrescata alle mie conoscenze sul campo. Ho incontrato l’Accademia Macelleria Italiana che ha i principi che io e la mia famiglia abbiamo seguito da sempre, ovvero non usare coloranti, conservanti ma solo prodotti freschi.  Quindi ho deciso di frequentare il corso “Prima Coltella” che mi ha dato quel tocco di conoscenza in più che consente di essere più sicuri e di dare maggiore garanzia e qualità al cliente. Mi ha fornito delle nozioni fondamentali che da sola non sarei stata capace di acquisire o di provare. I clienti apprezzano la qualità della nostra carne ma anche il fatto che offriamo loro prodotti sani genuini sempre diversi, grazie alla grande quantità di ricette che posso sviluppare con gli strumenti del corso  ”.

IMG-20170927-WA0000.jpg

SCOPRI I NOSTRI CORSI PER PRINCIPIANTI


Le quote rosa in azienda non mancano: accanto a Laura anche la sorella. La passione per questo lavoro ce l’hanno nel sangue: “Il fatto che esistesse già un’azienda familiare mi ha indotto a intraprendere questa strada. Ma prima ho anche fatto altro, altre attività e altri studi. Alla fine, però, la base ti chiama e quindi mi sono dedicata all’azienda”. Se ci si aspetta di vedere in azienda un uomo a disossare e macellare si rimane delusi. Troveremo Laura a farlo che con orgoglio dice: “Sono una macellaia. È un mestiere che anche una donna può fare. Certo bisogna essere predisposte, spesso è questione di forza fisica e magari l’uomo potrebbe essere più avvantaggiato. Ma oggi ci sono tante tecniche e strumenti che agevolano il lavoro e lo rendono creativo e piacevole.

Ci vuole passione, io ci sono nata e per me è stato tutto normale, naturale”.


IMG-20170927-WA0002

All’interno dell’azienda della famiglia di Laura avvengono tutte le fasi della produzione: dall’allevamento degli animali alla macellazione. Tutto il ciclo vitale di vacche, vitelli, suini viene seguito dalla famiglia. Gli animali non subiscono traumi o stress per trasporti e spostamenti perché anche la macellazione avviene in un ambiente idoneo presso il macello aziendale. Sicurezza e controllo sono quindi assicurati.


Ma il lavoro di Laura non si esaurisce all’interno dell’azienda. Spetta anche a lei la vendita dei prodotti di Valle Orco: “Non abbiamo una vera e propria macelleria, la vendita avviene nei mercati. “Ogni giorno con due mezzi andiamo in giro nei mercati cittadini e limitrofi e proponiamo i nostri prodotti”.

SCOPRI I NOSTRI CORSI PER PROFESSIONISTI

WhatsApp chat