iMeat – Barcellona

Accademia Macelleria Italiana a Barcellona per formare Macellai a Imeat 2018

Accademia Macelleria Italiana sbarca sulle coste della Spagna, precisamente a Barcellona per formare i macellai Spagnoli presso Imeat 2018.

La fiera dedicata unicamente alla Macelleria tradizionale e moderna si terrà a Barcellona presso la fiera di Cornellà (a 7 minuti dall’aeroporto più vicino).

LA FIERA

La ricerca della qualità dei prodotti, le esigenze della clientela moderna, i nuovi preparati eseguiti completamente al naturale, questo ed altri temi troveranno spazio all’interno di questa fiera unica nel suo genere.

Accademia Macelleria Italiana si occuperà dei corsi di formazione dedicati ai professionisti colleghi Spagnoli. Infatti uno degli ambiti di maggior successo di Accademia Macelleria Italiana è rappresentato proprio dallo sviluppo di preparati pronti a cuocere dedicati al Macellaio Gastronomico, cioè il Macellaio 2.0 che non usa la chimica nelle sue preparazioni. Quello legato all’utilizzo di additivi nelle preparazioni pronte da cuocere è il problema chiave, che pur relativamente inosservato, è la causa principale della cattiva reputazione di cui, ahimè gode, presso una fetta dei consumatori l’intero comparto della carne. Giustamente il consumatore pretende trasparenza in etichetta e l’utilizzo, seppure limitato ai pronti a cuocere, di additivi in Macelleria, pone l’intero comparto della carne, sotto una luce scomoda.

L’andamento del mercato Europeo riflette in maniera ineluttabile e costante, seppure con una certa distanza temporale, quello statunitense. Le tendenze di salutisti, vegetariani, vegani e altri “carnofobi” che ci anticipano quasi sempre da quella parte dell’oceano, sono un effetto dell’allontanamento da tutto il distretto della carne, MA la causa stessa dell’allontanamento non è la carne stessa, che pure negli Stati Uniti è di buona qualità. Si tratta piuttosto delle smodate (cattive) abitudini di trasformare, condire, glassare, dressare smodatamente qualsiasi cibo, sino a trasformarlo in una parodia dell’originale…Gli esempi abbondano…Piatti natalizi come il Prosciutto conservato in latta in salsa di mandarino, le salse barbecue pronte spalmate assieme ad altri zuccheri per glassare (=svilire orribilmente) le costine di maiale…Questi sono esempi quotidiani ed estremi che stanno purtroppo sbarcando sul vecchio continente. Allo stesso tempo assistiamo nei banconi di macelleria delle nostre città, ad una danza di colori e marinature dalle apparenti tonalità sane e appetitose ma dal gusto uniformemente artificioso. Sono i prontocuoci preparati con basi non naturali, cioè sintetiche. Sono i responsabili di cattiva digestione e del conseguente allontanamento della massaia dal banco dei prontocuoci. La successiva fase? La cattiva propaganda nei confronti della carne…Già, perché se nei salumi si trovano conservanti, nel cibo di strada abuso di condimenti e insaporitori, e nei pronti da cuocere additivi, cos’altro ci si potrebbe aspettare dal consumatore se non una Carnofobia dilagante?

Di questo aspetto e di come comunicare al cliente il tuo nuovo banco 100% naturale parleremo alla fiera Imeat 2018.

Ti aspettiamo !!!

Per partecipare alla fiera:

Ecod sas – Italy
tel. +34 688717933 info.es@imeat.es (visitatori)

Quartiere fieristico:
Fira de Cornellà – C / Tirso de Molina, nº 34 – 08940 Cornellà de Llobregat . Spagna

http://www.imeat.it/es/
iMEAT